Home » Servizi » Le principali lavorazioni metalmeccaniche su semilavorati in metallo

Le principali lavorazioni metalmeccaniche su semilavorati in metallo

Nel nostro paese sono presenti varie aziende che si occupano prevalentemente di lavorazioni metalmeccaniche su semilavorati in metallo, provenienti da altre aziende. Questo tipo di lavorazioni sono possibili attraverso l’utilizzo di diverse machine a controllo numerico, che sfruttano appositi utensili. All’interno di queste officine in genere sono presenti solo questi macchinari, perché la fusione o la forgiatura dei semilavorati avvengono altrove.

Le lavorazioni

Tra le lavorazioni metalmeccaniche più classiche di questo tipo di aziende alcune sono svolte quotidianamente e sono tra le principali eseguite nel corso della giornata lavorativa. Tutte sfruttano macchinari a controllo numerico, appositamente programmati. L’idea dell’operaio metalmeccanico con in mano una lima o un utensile da taglio in effetti appartiene più al passato rispetto ad oggi. Una delle principali lavorazioni dei metalli cosiddette a freddo è l’alesatura, che consiste nella rettifica e nel controllo dei fori presenti all’interno di un semilavorato in metallo; alcune aziende si occupano anche della foratura, tramite appositi trapani. Dopo aver forato il materiale però rimangono su di esso diversi trucioli e sbavature, che vanno rimossi. Tramite l’alesatura è anche possibile controllare la tolleranza dei pezzi, rendendoli idonei alle fasi successive di lavorazione.

Tornio e fresa

In qualsiasi azienda in cui si lavorano i metalli il tornio e la fresa sono due apparecchiature utilizzate quotidianamente. Il tornio è un utensile che consente di smussare un semilavorato metallico e di dargli la forma desiderata. Il pezzo in questione viene fatto ruotare, mentre la lama del tornio si muove in linea retta, rimuovendo materiale sotto forma di trucioli. Si segue in questo caso un progetto, in genere consegnato dal cliente, in modo da conformare la superficie interna o esterna del semilavorato al progetto stesso. Alla fine della lavorazione il pezzo è praticamente finito, in quanto il tornio consente di produrre superfici lisce, prive di sbavature di qualsiasi genere. La fresa è un utensile che consente di asportare materiale dalla superficie di un semilavorato, in modo da conferirgli la corretta tessitura, o le corrette dimensioni. Mentre il pezzo si muove in linea retta, la fresa gira. Per certi versi è un utensile che svolge il suo compito in modo contrario al tornio.

Il montaggio

Alcune aziende che si occupano di lavorazione dei metalli svolgono anche le operazioni di montaggio. Si tratta di assemblare i diversi pezzi, che spesso sono finiti direttamente nella stessa azienda, secondo quanto richiesto dal cliente finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website