Home » Servizi » I professionisti della derattizzazione

I professionisti della derattizzazione

Oggi molti prodotti sono reperibili ovunque: anche il veleno per i topi, le trappole, le esche avvelenate, si possono tranquillamente acquistare al supermercato, nei negozi di fai da te. Se il fatto di poter reperire molti prodotti è spesso un vantaggio, per quanto riguarda il veleno per topi non è così.

Un prodotto pericoloso


Nonostante il veleno per topi e le trappole siano disponibili e acquistabili con facilità, ciò non significa che si tratta di prodotti innocui. Purtroppo moltissimi animali di piccole dimensioni possono essere danneggiati dalle esche avvelenate, anche cani e gatti per esempio. Il posizionamento in casa di trappole ed esche avvelenate poi può essere particolarmente pericoloso nel caso in cui siano presenti dei bambini, cui possono causare danni anche molto gravi.

Le ditte di derattizzazione


Quando è necessario procedere alla derattizzazione di case private, aziende, palestre o altri ambienti, è sempre importante contattare una ditta di derattizzazione. Queste aziende si occupano in modo seri e professionale dei problemi correlati alla presenza di ratti negli ambienti e sono in grado di portare la soluzione migliore in ogni occasione. Non solo possono abbattere gli esemplari presenti, ma sono anche in grado di allontanare eventuali ulteriori infestazioni future.

Come operano


I derattizzatori prima di tutto devono fare un sopralluogo della casa, consultando anche una planimetria, in modo da evidenziare eventuali fori, crepe o vani incassati nei muri di casa, dove i topi entrano o dove posizionano i loro nidi. Dopo aver studiato la situazione sono in grado di posizionare le apposite esche, ni modo da attirare gli animali. Ogni 2-3 giorni dovranno verificare le trappole e le esche, per controllare che i ratti abbiano mangiato il cibo avvelenato.

Ulteriori operazioni


Oltre a chiudere eventuali falle è importante cercare di rendere il cibo difficilmente raggiungibile da parte dei ratti, conservandolo in contenitori ermetici o in mobili dall’accesso impossibile. Tutti gli alimenti che di abitudine si tenevano in vista, come frutta o verdura, andranno spostati all’interno di contenitori o cassetti, dove i ratti non possano arrivare. Molte persone hanno una dispensa in cantina o in un seminterrato, questa è una delle cose che maggiormente attira i topi, che possono banchettare indisturbati per molte ore al giorno. Dopo aver sistemato il cibo è importante rimuovere i residui e gli escrementi dei topi da tuta la casa. Conviene indossare i guanti, in modo da evitare il contatto con materiale che può essere stato infettato da batteri o virus pericolosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website