Home » Servizi » Idee per arredare un monolocale

Idee per arredare un monolocale

Per definizione ‘monolocale’ significa avere una sola stanza, un solo “locale” dove si trova tutto: letto, soggiorno e cucina.
Un unico ambiente, insomma, che va arredato nel migliore dei modi, sfruttandone tutto lo spazio disponibile e utilizzando espedienti per farlo sembrare più spazioso.

La scelta del colore è importante, scegli un tono tenue per le pareti per far apparire più grande l’ambiente. Possiamo scegliere fra il bianco, il bianco sporco o nuance chiare di verde, azzurro e giallo.

Per i mobili, i colori ideali sono marrone, beige e grigio. Possiamo dare un tocco di colore con altri oggetti d’arredamento e tessuti: coperte, cuscini, sedie e quadri.


La texture gioca anche un ruolo centrale: gli intagli intricati sono da prediligere a quelli dai colori vivaci, per evitare di saturare l’ambiente con un colore eccessivo.

Collocare il letto: possiamo posizionare il letto contro il muro, in parallelo o in perpendicolare. Evitiamo di disporlo al centro della stanza perché occupa troppo spazio facendo apparire il monolocale più piccolo.
Se non abbiamo spazio per il letto tradizionale, possiamo anche acquistare un divano-letto.

L’importanza dell’illuminazione: illumina bene il tuo monolocale con la luce naturale che entra dalle finestre e per mezzo dell’uso di lampade. La luce avrà anche un impatto migliore sull’umore, oltre a far apparire lo spazio più grande.

Sistemiamo i mobili in modo da creare un gioco di divisioni fra ambienti, disponendo strategicamente i pezzi di arredamento.

Possiamo utilizzare due divani di piccole dimensioni o delle poltrone per creare la zona “soggiorno”.

Se aggiungeremo tappeti, consolle, mensole e quadri l’appartamento apparirà strutturato meglio e la disposizione dei mobili apparirà più naturale.

No, agli oggetti inutili che in uno spazio limitato non fanno altro che creare disordine. Riponi sempre tutto nell’armadio, nei vari cassettoni, cesti o scatole.

Se l’armadio non è sufficiente, possiamo utilizzare degli spazi creati nei muri per conservare le cose. Oppure possiamo montare delle mensole per libri ed altri oggetti e installare appendiabiti per i cappotti, cappelli e chiavi.

Se il monolocale ha un soffitto alto, possiamo realizzare una zona notte con soppalco ed una piccola scala che ci porta fin su, al “secondo piano” ricavato. Sarà sicuramente più semplice organizzare gli spazi, in questo modo. Per ottimizzare ancor più gli spazi, si può ricorrere ai mobili a scomparsa, ce ne sono molti che agevolano la vita in casa rendendola più pratica e sicuramente più “sgombra”. Per approfondire, visita la pagina http://romaarredamenti.it/.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website