Home » Servizi » Come tenere lontani i ratti?

Come tenere lontani i ratti?

I ratti sono diversi dai topi perché sono più grandi, i topi infatti non superano i 7 o 8 cm. I ratti sono responsabili di malattie visto che vivono nelle fogne, un luogo sporco per antonomasia.

Il ratto lascia segni evidenti della sua presenza in casa, e inoltre sono responsabili di vere e proprie devastazioni, a danno di mobili o altra mobilia in casa; lasciano in giro escrementi e urina e possono rosicchiare perfino i cavi elettrici.

I ratti rappresentano un vero e proprio rischio per la salute dell’uomo e degli altri animali domestici, infatti sia gli escrementi che le urine possono causare Salmonella, tubercolosi e infezioni urinarie. Il batterio responsabile di queste patologie è l’Escherichiacoli. I topi sono anche portatori di acari, pulci, e zecche e possono provocare gravi reazioni allergiche.

La domanda che nasce spontanea, a questo punto, visti tutti i rischi cui andiamo incontro a causa dei ratti, è come possiamo tenerli lontani da casa?

Molte persone non vogliono usare sostanze chimici, per il timore di danneggiare sia i bambini che gli animali, e anche per un senso civico di rispetto dell’animale che per quanto sgradevole è pur sempre un essere vivente.
Quale metodo può essere adottato per evitare di uccidere i ratti?

La tecnica alternativa per sbarazzarsi dei ratti è l’uso dell’ammoniaca. Ma prima di operare, si deve fare un’indagine in casa, cercare nei vari angoli la presenza di fori e anfratti dai quali potrebbero essere entrati i ratti.

I ratti più piccoli possono accedere anche attraverso fori molto stretti di appena un centimetro e sotto le porte. E’ indispensabile prima di tutto chiudere i fori con della plastica, del silicone, con la gomma. Insomma dobbiamo ostacolare l’ingresso degli ospiti indesiderati.

Tutti gli alimenti in cucina vanno sigillati in contenitori di plastica o di metallo. Dobbiamo anche controllare i tubi per le fognature perché i ratti passano soprattutto da quel condotto. Dopo aver preso queste precauzioni, in alcune ciotole versiamo acqua e ammoniaca. Posizioniamo le ciotole presso tutti i punti critici, dove pensiamo che possano passare i ratti in casa e anche lungo il perimetro esterno della casa.

E’ importante però non lasciare questo materiale dove possono arrivare i bambini e gli animali domestici.

L’ammoniaca serve a tenere lontani i ratti, perché non sopportano l’odore dell’ammoniaca, che ha lo stesso odore di urina di animali predatori (come il gatto). E si dia il caso che i ratti hanno un olfatto molto sviluppato. La soluzione di acqua e ammoniaca andrebbe sostituita nelle ciotole circa ogni due settimane.

Se la situazione dovesse essere o rendersi più grave, potrebbe essere necessario ricorrere ad una derattizzazione. Se questo è il vostro caso, visitate il sito web: http://derattizzazioni.milano.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website